Azienda Agricola Braggio Pietro e Carnevale Miacca Rosangela

Azienda Agricola Braggio Pietro e Carnevale Miacca Rosangela

L’azienda nasce nel 1976 con l’acquisto di 75 ettari  di superficie che di anno in anno sono stati integrati fino a raggiungere gli attuali 190 coltivati prevalentemente a riso e suddivisi in 3 corpi aziendali (Cascina CAPITOLO, Cascina ZANAGLIA e PALUDE LOJA)  con una parte in rotazione a mais, prati e cover crop di Trifoglio Incarnato per foraggio.
Nel 2000, in linea con i PSR (Programmi di Sviluppo Rurale) regionali, vengono rinnovate le strutture aziendali con l’eliminazione totale delle coperture in eternit, la costruzione di un nuovo impianto di essiccazione alimentato a gas metano e soprattutto la costruzione di 3 silos in metallo – dalla capacità di 1200 tonnellate con annesso impianto di refrigerazione – che consente la conservazione del raccolto per lunghi periodi senza l’uso di sostanze chimiche.
L’azienda Braggio crede da sempre in un’agricoltura sostenibile e pratica da oltre 10 anni la sommersione invernale delle risaie. A partire dal 2007 ha aderito ai vari PSR Agroambientali che si sono succeduti e li ha integrati con le più moderne tecniche di precision farming grazie anche alla collaborazione con numerosi centri di ricerca che hanno reso possibili sperimentazioni volte all’innovazione e al miglioramento qualitativo della coltura del riso.
Attualmente è impegnata oltre che nel progetto Saturno anche nel Progetto Babyrice (rivolto alla produzione di riso destinato alla filiera Babyfood) e nel Progetto Ristec (volto al  monitoraggio della risorsa idrica nell’allagamento invernale ed estivo)